Il latte di cocco è una bevanda vegetale con molte proprietà. È un’alternativa per i vegani e le persone con intolleranza al lattosio e allergia alle proteine del latte vaccino. Il latte di cocco è disponibile in cartoni e lattine sugli scaffali dei negozi, ma la soluzione migliore è preparare la bevanda da soli. Allora, come fare il latte di cocco? Qual è la ricetta?

 Il latte di cocco è una bevanda ottenuta dall’endosperma della noce di cocco. Si ottiene immergendo la noce in acqua, riscaldandola e poi filtrandola. Può delaminare, quindi è una buona idea mescolarlo prima di consumarlo.

Latte di cocco

Il latte di cocco ha una consistenza cremosa o liquida – a seconda della quantità di cocco utilizzata. È bianco e ha l’odore e il sapore del cocco. È spesso usato come ingrediente in piatti asiatici. La bevanda di cocco come latte vegetale non contiene lattosio, quindi è una buona alternativa sia per le persone che soffrono di intolleranza al lattosio, sia per coloro che sono allergici alle proteine del latte di mucca.

Latte di cocco – calorie e valori nutrizionali

Ci sono due tipi di bevande al cocco sul mercato. Il latte di cocco, solitamente venduto in cartoni, e il latte di cocco, che si trova principalmente in lattine. I nomi sono spesso usati in modo intercambiabile. Il latte di cocco è più diluito. Quindi, è meno calorico.

Il valore nutrizionale del latte di cocco varia da produttore a produttore e in media contiene 20 kcal/100 ml (circa 1/2 bicchiere). È costituito principalmente da carboidrati (2,7 g/100 ml di cui 1,9 g di zucchero) e acidi grassi saturi (0,9 g/100 g).

Inoltre, può essere fortificato con vitamina B12 e vitamina D e calcio. Il latte, invece, ha 229 kcal/100 g. È il grasso del latte di cocco la principale fonte di energia (24 g/100 g), principalmente acidi grassi saturi (21 g/100 g). I carboidrati rappresentano 6 g (di cui circa 3 g di zucchero) e 2,3 g di proteine.

Latte di cocco – applicazione, prezzo, dove comprare

Il latte di cocco è usato nella cucina orientale come ingrediente di piatti con carne magra, zuppe e salse. Le bevande di cocco più dense sono usate in modo dolce per fare dolci – torte e creme.

Al momento dell’acquisto, vale la pena prestare attenzione alla composizione del latte di cocco. Soprattutto si tratta di dolcificanti, così come di estendere la durata di conservazione del prodotto. Il numero di ingredienti dovrebbe essere il più piccolo possibile. L’eccezione è costituita da vitamine e minerali, perché la bevanda di cocco, ma anche altri latti vegetali, è un’eccellente fonte di alimenti fortificati. In questo caso, l’aggiunta di vitamina D e B12 e di calcio nel latte di cocco lavorerà a vostro vantaggio, soprattutto perché la bevanda vegetale è un sostituto del latte di mucca per un gran gruppo di persone.

Tenete presente che la bevanda di cocco contiene più grassi del latte tradizionale e di altre bevande a base vegetale. È più calorico di altre bevande simili, quindi dovrebbe essere usato con cautela nelle persone che stanno seguendo una dieta per la perdita di peso.

Se vuoi perdere peso in modo efficace, leggi anche la nostra recensione di Slimmestar e scopri come puoi aiutare questo processo.

Dove si può comprare il latte di cocco? Nella maggior parte dei negozi di alimentari, così come con il cibo “sano” – stazionario e online. Di solito è disponibile in cartoni con una capacità di 1 litro, e il latte di cocco in scatola – 400 ml. Il prezzo della bevanda al cocco per litro è di 10-16 zł.

Come fare il latte di cocco?

A casa, potete fare voi stessi il latte di cocco a partire dai trucioli di cocco, che consisterà di due soli ingredienti. Come fare il latte di cocco? Hai bisogno di 200 g di scaglie di cocco e 1,2 l di acqua. Versare acqua minerale o bollita sul cocco e metterlo da parte per una notte. Il giorno dopo, riscaldare il cocco insieme all’acqua a circa 60 gradi. Poi frullare il contenuto della pentola e filtrare attraverso un setaccio foderato di garza.

Il latte ottenuto può essere conservato in frigorifero per diversi giorni. Può delaminare, quindi agitare prima del consumo. Facendo il latte di cocco fatto in casa si può essere sicuri che è fresco e non contiene ingredienti inutili.

Latte di cocco durante la gravidanza e per il bambino

Non ci sono controindicazioni al consumo di latte di cocco durante la gravidanza. Tuttavia, bisogna tener presente che questa bevanda ha molto più grasso (circa 24 g/100 g) del latte vaccino tradizionale (fino a 3,5 g/100 g). È importante assicurare un aumento di peso normale in ogni trimestre di gravidanza (11,5-16 kg durante tutta la gravidanza).

Nel caso di neonati fino a 6 mesi di età, si dovrebbe consumare latte materno o latte modificato. Dall’età di 4 mesi, la dieta può essere ampliata lentamente, iniziando con una pappa di riso, poi verdure e frutta, poi carne e yogurt e pasta.

E il latte di cocco per un bambino? La bevanda al cocco, ma anche altre bevande vegetali dovrebbero essere consumate dopo l’età di 1 anno. Prima di questo (quando si espande la dieta), la bevanda di cocco può essere solo una piccola aggiunta ai piatti.

Nelle donne incinte e nei bambini, bisogna prestare particolare attenzione alla composizione del latte vegetale, ed è meglio fare il proprio latte di cocco fatto in casa.

Latte di cocco per capelli e viso

Grazie al fatto che la bevanda di cocco contiene una grande quantità di acidi grassi, può essere benefica sia per i capelli che per la pelle.

Il latte di cocco per i capelli ha un effetto riparatore e dà un aspetto lucido. Aggiungendo il latte di cocco alle maschere fatte in casa, la pelle sarà meglio nutrita. Si può anche trovare l’informazione che il latte di cocco ha proprietà antibatteriche. Questo è dovuto all’acido laurico contenuto in esso (gli studi sono stati condotti solo in vitro – in condizioni di laboratorio, fuori dal corpo).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *